lunedì 20 febbraio 2012

Books vs Movies #4

Bene, eccoci ad un altro appuntamento con la rubbrica dedicata ai film, o per meglio dire, ai film tratti dai libri.
Oggi avrei voluto aggiornarvi sul cast di Red, ma credo che rimanderò alla prossima volta perchè vorrei parlarvi di un libro che ho amato tanto (la recensione qui) e da cui è stato tratto un film.
Il titolo è La Solitudine Dei Numeri Primi, di Paolo Giordano.
Comunque vi lascio il link delle notizie relative a Red, che avevo preso dal blog di Lenah. Le trovate qui.

Io non ho visto il film, perchè ero stata scoraggiata dalle critiche negative di chi aveva letto e apprezzato il libro. "Troppo confuso, non si capisce la trama, non si capiscono le sensazioni dei personaggi", dicevano. E allora, per non rovinarmi quella stupenda storia non andai a vederlo.
Adesso mi sono resa conto che in realtà avrei potuto fare un salto al cinema. Quindi credo che, un giorno o l'altro, affitterò il DVD.
   Il trailer è intrigante, vero? Credetemi, per me che ho letto il libro lo è ancora di più!!! E allora perchè non sono andata a vederlo?? Bhè, rimedierò u_u
Ma parliamo del cast.
La protagonista nel libro non è per niente come Alba Rohrwhacher, ma lei mi piace come attrice, quindi sono contenta di questa scelta. Alice da giovane viene interpretata da Arianna Nastro, che è già più simile al personaggio.
Il protagonista maschile, invece è perfetto!!! Si, l'avevo immaginato proprio come Luca Marinelli. I capelli, la pelle bianca, l'aria malaticcia, le occhiaie...PERFETTO!!! Anche Vittorio Lomartire, che sarebbe Mattia da giovane è stata un'ottima scelta, inoltre assomiglia molto al Mattia adulto!
Aurora Ruffino, che sarebbe Viola, cioè la "cattiva" dell'adolescenza di Alice, è azzeccatissima!!! Proprio come viene descritta nel libro! Anche gli atteggiamenti (che potete vedere nel video sotto).
Ah, non dimentichiamoci il regista: Saverio Costanzo.
Ecco una clip del film...

Hanno cambiato qualche cosa, ma non mi dispiace, sono del parere che il tocco del regista si debba vedere nel film. E' una delle scene più belle (nel libro intendo) ma sembra che anche nel film l'abbiamo  interpretata bene :)
Cavoli! Perchè ho dato retta alle critiche?? Proverò a cercare il film in streaming, ma senza megavideo la vedo dura T.T
Direi che per oggi è tutto!!!
Ciao Ciao :)

4 commenti:

Erika ha detto...

Non hai ancora visto il film? Mi spiace, è una vera schifezza. Ho amato il libro, finalmente un autore italiano che ho apprezzato davvero, ma il film è un'accozzaglia di immagini. Mischiano la loro infanzia, poi passano all'età adulta, poi tornano ad essere di nuovo bambini, poi adolescenti. Ripetono più di una volta le stesse immagini, la trama diventa incomprensibile. Mi chiedo come abbiano anche solo pensato di fare un film del genere!

Dru ha detto...

Che peccato!
Alora non mi sono persa niente!

Erika ha detto...

No, davvero. Ricordo di aver cercato il film su internet e pensavo fosse sbagliato, visto che vedevo la stessa scena ogni 5 minuti. Un giorno l'ho trovato su sky e ho cominciato a guardarlo e mi sono accorta che non era affatto un errore, ma la stessa scena la rivedevi anche 5-6 volte in tutto il film! Terribile... Non ho avuto il coraggio di guardarlo tutto (tra l'altro, hanno anche cambiato il finale -.-)

Dru ha detto...

Come hanno cambiato il finale?? D:
Ma che senso ha fare il film allora? D: