domenica 26 febbraio 2012

Capperi!!! Voglio questo libro!!!

Oh gente!!! Che scoperta affascinante che ho appena fatto!
Cazzeggiavo tranquillamente sul bellissimo blog di Glinda (QUI) quando mi sono imbattuta nell'anteprima di un seguito di un libro di una scrittrice italiana di cui non sapevo nulla (scusate per i troppi genitivi xD).
L'articolo parla de "Il Canto Delle Ombre", ma l'affascinante scoperta riguarda il romanzo che lo precede : Il Canto Della Notte.


La copertina non è meravigliosa?!?!?!?!? Ma certo che si *_* E' così gotica *.* La luna...I rami... la ragazza dalla pelle bianca... Oh ma che spettacolo!

E poi la trama... : Il Canto della Notte è la voce della Luna che scivola tra gli alberi, accarezza il fiore Orchimola, soffia tra le Creature dei boschi e raggiunge il cuore di ogni Licantropo. Una voce morbida che grida nel cuore di Maila, una diciottenne a cui la Luna ha serbato un dono speciale, il cui riflesso può restituire il volto di una ragazza fragile o la forza incontenibile di una lupa bianca. Maila è senza famiglia e vive ad Amadriade con Victor e Lisaika, genitori adottivi che si prendono cura di una giovane comunità di muta-forme. Quando il Canto della Notte, quel suono che gli Umani non percepiscono, le riempirà la testa, l'avvicinerà al momento in cui scoprirà di essere la Prescelta. La Luna farà il suo nome affidandole il compito di sconfiggere gli Artigli Rossi, licantropi senza scrupoli che, per raggiungere l'immortalità, devono cibarsi della carne della Prescelta. Per sopravvivere e per salvare sia gli umani che i muta-forme, Maila dovrà decapitare Seimo, il più spietato degli Artigli Rossi, e portare la sua testa al cospetto della Monaca Bianca, nel Regno di Ayta. Solo così riuscirà a intrappolare i licantropi assassini nel Non Dove e a liberare il mondo dalla loro violenza distruttrice. A guidarla nel suo viaggio, l'amore di Ren, un Othar, Lupo cacciatore addestrato da guerriero a morire per lei. Non possono amarsi, i loro corpi troppo vicini li renderebbero più deboli e troppo esposti alla furia di Seimo. I loro cuori, però, non conoscono le regole dell'invulnerabilità.

Mi ha incuriosito il paese d'origine dell'autrice, cioè l'Italia! Infatti sono alla continua ricerca di romanzi fantasy tutti italiani! Ed è sempe bello scovarne alcuni che sembrano meritare davvero!
CAPPERI!!! Voglio questo libro... Ma "L'erba voglio non esiste neanche nel giardino del re" ...la mia adorabile nonnina mi ha rovinato l'infanzia con questo proverbio D: Scherzo nonna, ti voglio bene =3
MA CAPPERI!!! VOGLIO QUESTO LIBROOOOOOOO!!! 

2 commenti:

Lenah ha detto...

Eih! Mettiamo nei libri Italiani che consigliamo "Cuore Nero di Amabile Giusti" è molto bello! *_*

Dru ha detto...

OK Gio!! Sarà fatto :D