domenica 19 febbraio 2012

Recensione: L'Iniziazione di Lisa Jane Smith

L'Iniziazione è il primo libro della saga "I Diari Delle Streghe" della famosa e produttiva (molto produttiva) Lisa Jane Smith.
L'ho letto a settembre ed è un dei pochi libri che non mi è piaciuto per niente. Infatti, nonostante io riesca sempre a trovare dei difetti nelle mie letture, apprezzo la maggior parte dei libri che leggo, ma questo proprio non mi è piaciuto.

Trama: Costretta a trasferirsi dalla calda e assolata California al grigio e gelido New England, la diciassettenne Cassie rimpiange la sua vecchia vita. Gli unici ragazzi con i quali riesce a legare sono i membri di uno strano gruppo che semina paura e terrore tra i coetanei. Non si tratta di semplici bravate, però: Cassie verrà accolta in un covo di streghe che da centinaia di anni controlla New Salem, il Circolo Segreto, una fonte di piaceri così inebrianti da essere pericolosi. Quando si innamora del misterioso e intrigante Adam, Cassie deve scegliere se resistere alle tentazioni o rischiare che le forze oscure l'aiutino a ottenere ciò che vuole, anche se un solo passo falso potrebbe costarle la vita.

Recensione: La trama sembra intrigante vero?? Anche il Book-trailer (che trovate più giù) è stupendo. Inoltre la colonna sonora è un duetto tra gli Evanescence e i Linkin Park. Per non parlare della copertina, che è meravigliosa!!! Peccato che il libro faccia schifo.
Mi sono resa conto di quanto sia stato inutile il mio acquisto (ho comprato il volume che racchiude tutti i quattro libri) solo quando, in mancanza d'altro, ho cominciato a leggere il seguito. Ragazzi, che storia ridicola e campata per aria!!!
Lo so che è comunque un fantasy, ma porca miseria, un po' di credibilità dovrebbe averla!!!
Cioè, se io mi compro una casa nel vecchio quartiere della città sono una strega?? Non c'era bisogno di inventarsi questo per far funzionare la storia! E poi una sgallettata che vuole divertirsi un po' tenta di uccidere la protagonista?? Ho capito che sei una strega malvagia, ma dai, contieniti e vai a bruciare le formiche con la lente d'ingrandimento, non le ragazze!!!
Inoltre, il protagonista maschile, che ha sempre e solo amato Diana (il capo del circolo), appena Cassie (la protagonista) gli dice che si è innamorata di lui, che fa?? Capisce che ricambia, che tra loro c'è un legame...MA DAAAAAAAAAAAI!!!! Com'è possibile se amavi tanto Diana?? Legame o no doveva passare un po' di tempo. Dovevi, PIANO PIANO, accorgerti che provavi qualcosa per Cassie, non cedere subito!!!
E la caratterizzazione dei personaggi?? Totalmente assente!!! Hanno tutti lo spessore di una pagina di dizionario!!!
Però, devo ammettere che l'idea di una nuova Salem mi piace. E anche le motivazioni che hanno spinto le streghe a fondarla.
Forse un giorno rivaluterò l'intera saga, fatto sta, che mentre leggevo il secondo libro, ho avuto una crisi isterica e, furibonda, l'ho chiuso e riposto nella libreria!
Che la Smith dopo tanti libri, debba riposarsi un po'?? E chi lo sa xDxD
Se volete un altro parere, il libro è piaciuto molto a Lenah e a Dark-Jane.
Voto: *1/5

4 commenti:

Lenah ha detto...

Mi è piaciuta questa serie. Ho letto tutti e 4 i libri in 3 giorni.Però i gusti sono gusti, e ti capisco, avrei preferito che Cassie si findanzasse con povero e triste Nick, la olo illuso e basta u.u
Ti consiglierei la saga de Il gioco proibito che io ho amato e pianto come una fontana nell'ultimo libro, però non so se ti piacerebbe visto che poi Jenny iniza a provare dei sentimenti per il "cattivo", e snobba il tonto del fidanzato. O anche la serie Dark Vision molto bella. Io sono sempre stata team Gabriel u.u
Io gli unici della Smith che mi è piaciuto solo il primo, sono la Setta dei vampiri! C'è troppo soppranaturale, streghe, vampiri, lupi ed ecc. Mi piacciono i libri fantasy, ma non troppo pieni di tutte queste creature, gli fanno diventari troppo irreali... XD

Dru ha detto...

Sai gio, non è tanto il fatto che i libri siano troppo "pieni". Prendi Shadowhunters per esempio. Ci sono più creature soprannatturali lì che in tutti i libri della Smith, però la storia è credibile. Cercherò di spiegarmi meglio.
Alla base di ogni creatura fantasy c'è un mito. Nei libri che hanno come protagonisi queste creature è bene che questi miti vengano o riportati o reinventati. Se vuoi accostare creature e leggende, devi in qualche modo collegarli o quanto meno far si che insieme non stonino. Ti immagini un elfo amico di un vampiro? O un drago cavalcato da un lupo mannaro? Tra i motivi per cui fantasy e urban fantasy si sono separati c'è proprio questo.
Ti immagini un folletto che se ne va a spasso per i tetti di Londra??
Ecco perchè la Clare è un mito. Nei suoi libri i folletti gironzolano tranquillamente per Central Park. Ma questo bisogna saperlo fare.
Non puoi fare un minestrone di cose che insieme stonano un casino!!!
E' come unire salmone e bistecca!!
Ma quello che per me manca in questo libro è la credibilità e l'autenticità, nonchè il tempo. Se si fosse sviluppato in 300 pagine sarebbe stato meglio. E invece quante sono?? 190 su per giù vero??
Se invece di quattro libri tutti da 100 pagine ne avesse scritti due da 300 sarebbe stato meglio. I tempi sarebbero stati più lunghi, magari Cassie avrebbe potuto dichiararsi prima e Adam avrebbe avuto tutto il tempo per capire che non glie ne frega un fico secco di Diana!!!
Guarda, magari aspettando un annetto e rileggendo il libro potrebbe anche piacermi, ma per il momento non voglio infierire.
Hai ragione, i gusti son gusti ^^ Non ti sei offesa vero? Volevo solo spiegarti le mie ragioni! Sono stata convincente?? xD

Lenah ha detto...

Ma certo figurati! No no capisco io ho preso l'edizione con i quattro libri insieme, credo che se avessi preso i libri separati gli avrei pensati un pò insulsi, perchè 100 e qualcosa pagine per un libro è un pò poco, ci sono libri dove le storia d'amore o altro sboccia dopo le 200 pagine, infatti facevo fatica a credere che fossero quattro libri. Che secondo me, la Smith teneva uniti tutti i libri era un solo libro e autoconclusivo. Che se poi ci pensi il fatto di averli separati è tutta una cosa per fare più soldi, perchè in pratica uno gli viene subito voglia di avere il seguito e così via. Si certe cose sono state un pò disastrose, avrei preferito, come ho già detto, che Cassie scegliesse Nick sarebbe stato meno scontato. è stato propio un clichè farla finire di nuovo insieme ad Adam, e che Diana abbia accattato tanto facilmente. Io di certo non avrei detto "siete destinati" Che cavolo una mi porta via il ragazzo e dico così?? Ma ritornatene da dove sei tornata!! Ahahaha scusa ho avuto un attimo di pazzia, ma io credo che quasi tutte le ragazze reagirebbero così u.u A me Faye piaceva XD A parte quando poi verso la fine si mette a uscire con uno che a 30 anni di più >.<
Io non sono una fan di Shadowhunters, la storia non riesce a prendermi, però devo dire cha la Clare riesce a mescolare tutto insieme perfettamente.
Si super convincente! Comunque la canzone del booktrailer è bellissima *-*

Lenah ha detto...

*volevo dire venuta! ops XD